I filtri fotografici - Il filtro ND - Stefano Baldacci Fotografo

I filtri fotografici sono accessori, troppo spesso ignorati, che dovrebbero essere presenti in tutte le borse dei fotografi. Il loro compito è quello di “modificare” la luce in entrata nell’obiettivo per permettere nuove opportunità creative o per aiutarci a portare a casa scatti migliori.
Esistono diverse categorie di filtri. I più importanti sono:

  • Filtro polarizzatore: rende i colori più saturi e contrastati (perfetto per dare un bel tocco di azzurro a quei cieli pallidi spesso presenti nelle nostre foto). Elimina inoltre i riflessi su acqua, vetro e altri materiali;
  • Filtro UV: non più indispensabile grazie alle caratteristiche dei nuovi sensori digitali, aiuta però a proteggere la lente da urti, polvere o schizzi d’acqua;
  • Filtri ND (neutral density): il loro compito è quello di limitare la luce che entra nella lente (esattamente la funzione che svolge un occhiale da sole) per permetterci di ottenere tempi più lunghi e, quindi, di poter creare lunghe esposizioni. Fermiamoci un attimo su questo filtro per vedere meglio come funziona.
    Premettiamo subito che, volendo sperimentare uno scatto con tempi di posa molto lunghi, è necessario avere un minimo di attrezzatura. Poche cose ma indispensabili per ottenere il meglio dai nostri scatti. Parlo di procurarsi un treppiede e un telecomando. Stop!

Se sei interessato ai miei articoli lascia un “Like” sulla mia pagina Facebook. Sarai sempre aggiornato.

Ed eccoci davanti alla nostra scena. A iso 200 (sensibilità minima nativa della mia Fuji), f 11 e 1/250 ecco come compare la scena ripresa.

Il mare era quasi una tavola, tuttavia un tempo relativamente veloce ha congelato le piccole onde presenti in basso nell’inquadratura. Proviamo ora a montare un filtro ND per poter allungare i tempi di scatto. Piccola premessa, esistono filtri ND diversi da preferirsi in base alla scena ripresa. Ci sono quelli che permettono di allungare i tempi di uno stop (ND2), quelli che permettono di scendere di due stop (ND4)… e via dicendo. Nel mio caso ho montato un ND1000 che permette di recuperare ben 10 stop di luce. Va montato solo dopo aver composto l’inquadratura poiché, una volta montato, la scena risulterà completamente nera dal mirino.

Avvitato il filtro, ecco dunque che sono potuto scendere di 10 stop rispetto allo scatto precedente, passando dunque da 1/250 a 4sec. Un bel risultato no? Ma con una scena così “lenta” anche 4sec. non erano abbastanza per ottenere un bell’effetto seta sull’acqua. Fortuna che ho portato con me anche un secondo filtro ND, un ND 8 per l’esattezza, che mi ha permesso di recuperare altri 3 stop. Eccoci passare quindi da 4sec a 30sec. Ci siamo, ecco il secondo scatto.

Purtroppo il cielo terso non ha permesso di notare lo stesso effetto presente sull’acqua anche sulle nuvole. Sarebbero comparse, in base alla lunghezza del tempo di esposizione, delicatamente mosse e confuse.

filtro nd 1000

filtro nd 1000 + nd 8

I passaggi dunque da svolgere per eseguire questa tipologia di scatti sono:

  • Montare la macchina sul treppiede e comporre l’inquadratura;
  • Esporre per la scena (lavorando in modalità M) e mettere a fuoco (disattivare poi l’AF dalla macchina o dall’obiettivo);
  • Avvitare il filtro ND all’obiettivo (l’esposimetro ci indicherà una forte sottoesposizione, è normale). Allungare il tempo di tanti stop quanto lo permette il filtro montato (nel mio caso, con l’ND 1000, ho allungato i tempi di 10 stop). Ci sono anche delle comode APP per smartphone che, senza dover fare conti, ci indicano i secondi o minuti necessari per lo scatto. Una di queste è “Filtro ND”, davvero comoda e intuitiva;
  • Far partire l’esposizione con l’uso del telecomando (questo per evitare possibili oscillazioni della macchina).

Ecco alcuni miei scatti, tutti realizzati con il solo ND1000:

Esistono davvero tante marche di filtri e a tanti prezzi diversi. Fondamentale è sceglierne uno adatto alla propria lente (controllate il diametro del vostro obiettivo, non sono universali!).

Qui in alto potete vedere dove trovare la misura relativa al vostro obiettivo.

Come rapporto qualità/prezzo questi sono quelli che mi sento di consigliarvi:

 

Nd 1000 per obiettivi con diametro 52:  Clicca qui

 

Nd 1000 per obiettivi con diametro 58:  Clicca qui

 

Nd 1000 per obiettivi con diametro 62:  Clicca qui

 

Nd 1000 per obiettivi con diametro 67:  Clicca qui

 

Nd 8 (scegliere all’interno il diametro della propria lente):  Clicca qui

 

Se interessati anche ad un telecomando, vi segnalo due modelli economici, uno per Nikon e uno per Canon:

Nikon:  Clicca qui

Canon:  Clicca qui

 

 

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *